LAVORO FORMAZIONE EVENTI PUBBLICAZIONI SALA STAMPA MAGAZINE CONTATTI

blocchi_inside

Categorizzare e rappresentare in maniera sintetica enormi quantità di dati è la sfida del futuro.

 

Il pregiudizio verso le altre etnie ha basi culturali, ma anche componenti innate. Parte fra pochi giorni uno studio della SISSA di Trieste in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) di Roma, che studierà le componenti innate del pregiudizio nei gemelli.

 

Quando gesticolate non aggiungete semplicemente una “nota di colore” che rende più piacevole il discorso: veicolate informazione sulla struttura delle frasi e rendete il significato più chiaro.
 

 

 

L’esperimento, si basa sulla magnetizzazione di un materiale tramite un impulso elettrico e apre la strada a una nuova generazione di dispositivi super efficienti.


OggiScienza si regala un nuovo stile per il suo quinto compleanno.

 

Due appuntamenti musicali da non perdere al conservatorio “Jacopo Tomadini”.

 

I “Concerti Aperitivo” della domenica mattina, a cura del Conservatorio di Udine, tornano a rallegrare l'estate di Pordenone.

 

La storia di Pe, Sciò e Lino”, libro edito da CRO e L’Omino Rosso Edizioni: sarà presentato a Cavasso Nuovo il 12 giugno alle 18 nel cortile del Palazat di piazza del Plebiscito


Igor Cognolato in concerto al Conservatorio Tartini - Mercoledì 12 Giugno 2013, Via Ghega 12- Trieste

 

Appuntamento ad Aviano (PN) il 26 aprile 2013 con un'iniziativa unica e italiana.

 

A Trieste Next la Cultura incontra la Scienza. Ecco i principali appuntamenti: un programma ricco e suggestivo.

 

Nei giorni scorsi si è riunita la commissione che ha giudicato le immagini pervenute per l'edizione 2012 del concorso "Arte o Scienza?"


  [X]
 

LA STORIA DI PE, SCIO' E LINO

Clinicamente si parla di bambini affetti da neoplasia sottoposti a trattamento radioterapico, un universo di sofferenza, incognite e paure che l’amore di una madre ha trasformato nel racconto di una battaglia addolcito però dai colori e alimentato dalla speranza. Una favola inventata e scritta una decina di anni fa da Anita Tommasi quando il figlio Nicola, allora di soli tre anni, era al CRO di Aviano. La fantasia, tradotta con disegni semplici e parole gentili, ha offerto al piccolo un’interpretazione diversa del doloroso percorso che avrebbe dovuto affrontare.

Oggi Nicola ha dodici anni e le frasi che gli avevano tenuto compagnia si sono trasformate ne “La storia di Pe, Sciò e Lino”, libro edito da CRO e L’Omino Rosso Edizioni che sarà presentato a Cavasso Nuovo il 12 giugno alle 18 nel cortile del Palazat di piazza del Plebiscito (in caso di pioggia nella Sala Convegni) nell’ambito della manifestazione culturale Pordenone Pensa. Lo racconterà l’autrice assieme a Ludovica e Caterina Santambrogio, le illustratrici che ne proporranno una inedita lettura animata.

«Anita ha assunto più ruoli contemporaneamente: mamma, psicologa ed educatrice al tempo stesso» spiega Maurizio Mascarin, medico, responsabile dell’Area Giovani del Cro. «La sua esperienza si è aggiunta a tanti altri stimoli che in questi anni ci hanno fornito spunti fondamentali per ampliare lo spettro di competenze dell’Istituto a favore dei pazienti nel progetto di umanizzazione del Centro».

Proprio Mascarin, mercoledì, sarà accanto ad Anita per descrivere le fasi del processo che hanno direttamente coinvolto l’Area Giovani. Al termine dell’incontro Ludovica e Caterina Santambrogio daranno il via a un laboratorio dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni; insegneranno a realizzare dei “pesci fantasia” con carta colorata e materiale di riciclo.


Fonte. Centro di Riferimento Oncologico

Pubblicato il 10/06/2013
 

Google
 
Cerca in Sala Stampa
Cerca in Pubblicazioni
UPDATE
RSS

12.03  07/10/2014

RICERCA:SERRACCHIANI, IL FVG ESPORTA RICERCA, ATTRAE "CERVELLI"

11.17  27/06/2014

UNA SOLUZIONE SEMPLICE PER I BIG DATA

15.46  26/06/2014

STUDIARE I GEMELLI PER CAPIRE IL PREGIUDIZIO

11.15  23/06/2014

GESTI CHE PARLANO

PERCORSI