LAVORO FORMAZIONE EVENTI PUBBLICAZIONI SALA STAMPA MAGAZINE CONTATTI

blocchi_inside

"È in fase di definizione, per la prossima sottoscrizione, il nuovo Accordo per la valorizzazione del sistema scientifico dei Centri di ricerca nazionali ed internazionali, delle Università e dei Parchi scientifici e tecnologici presenti in Friuli Venezia Giulia.." [...]

 

Intervista a Francisco Baralle che si appresta a passare la carica a Mauro Giacca.

 

Realizzato un progetto a lungo inseguito da EvK2CNR: è stata installata ed è operativa l’Everest  Seismic Station - Pyramid.

 

Enrico Alleva, dell’Istituto Superiore di Sanità, presenterà i risultati delle sue ultime ricerche in una conferenza pubblica alla SISSA.


 

La SISSA partecipa a un studio internazionale sull’espressione del genoma tracciando una mappa di come i geni variano nei tessuti biologici.

 

Le stelle, per certi versi, possono essere descritte in maniera molto semplice....

 

Toccabili con mano i risultati concreti di tre progetti di ricerca industriale pluriennali per l’inclusione sociale delle persone anziane e disabili.
Due appartamenti-test dimostrano che l’ingresso in casa di riposo può essere ritardato quando non evitato.

 

Lo dicono la scienza e l’esperienza “sul campo”: sono la cultura e la conoscenza le vere risposte da dare al razzismo. Il ministro Kyenge alla SISSA per la conferenza “Neuroscience of Racism” con Elisabeth Phelps, neuroscienziata della New York University.


Maggiore efficienza nella riduzione delle emissioni inquinanti, nella produzione di materiali e di energia: Università di Trieste con collaborazioni in USA che ha messo a punto un metodo semplice ed efficace per comprendere come funzionano i catalizzatori eterogenei.

 

Le Valutazioni sulla Qualità della Ricerca pubblicate dall’ANVUR confermano la SISSA al primo posto per tutti tre i suoi settori di ricerca. Un risultato senza pari in Italia, che dimostra l’altissima qualità nelle pubblicazioni scientifiche della Scuola.

 

Business, networking e convivialità saranno al centro di una serie di eventi che avrà luogo il 23 luglio 2013 in AREA Science Park. L’occasione è l’arrivo a Trieste di Barcamper, il programma per le startup finalizzato all’accelerazione e alla creazione d’impresa, attraverso la ricerca sul territorio di idee ad elevato impatto.

 

“Si tratta di un evento importante, uno dei punti forti del programma di Trieste Estate una sorta di sperimentazione di quello che potrà essere il futuro centro per la scienza nell'ex Pescheria. È come una finestra su quello che Trieste ancora non è ma un giorno sarà.."


  [X]
 

SCIENZA E POLITICA CONCORDANO

Lo dicono la scienza e l’esperienza “sul campo”: sono la cultura e la conoscenza le vere risposte da dare al razzismo. Si è appena conclusa una giornata importante alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste (SISSA) di Trieste dove si è parlato di come la scienza può aiutare a combattere il razzismo. Due i momenti fondamentali del pomeriggio: la conferenza “Neuroscience of Racism” con Elisabeth Phelps, neuroscienziata della New York University, e la visita del Ministro per l’Integrazione Cécile Kyenge, che ha visitato l’istituto, incontrando il direttore e una delegazione di studenti della Scuola.

Integrazione e lotta a razzismo: queste le parole d’ordine oggi alla SISSA di Trieste, un istituto che fra gli studenti conta circa il 33% di stranieri e che fa dell’internazionalità uno dei suoi punti di forza. L’importante giornata che si è svolta oggi alla Scuola è iniziata con l’incontro del Ministro per l’Integrazione Cécile Kyenge con il Direttore della Scuola, Guido Martinelli, e alcuni rappresentanti degli studenti.

L’incontro è stato l’occasione per evidenziare alcune difficoltà che i ragazzi stranieri che studiano in Italia incontrano con la burocrazia del nostro Paese. Si tratta di problemi che non limitano soltanto la vita degli individui ma che possono portare danno alla stessa ricerca scientifica. Per questo il Ministro ha dichiarato che “è estremamente importante - e al Ministero stiamo lavorando proprio su questo - rivedere le politiche sulla durata dei permessi di soggiorno e sulla copertura sanitaria”.
“Il modello che vedo qui alla SISSA mi sembra un importante esempio dal quale anche noi al Ministero possiamo imparare”, ha aggiunto Kyenge. “È proprio su banchi della scuola che si deve partire per costruire delle buone pratiche di integrazione, e quello che vedo qui è un bell’esempio positivo”.

La seconda parte del pomeriggio è stata dedicata alla ricerca scientifica: possiamo usare la scienza per combattere e il razzismo? Elisabeth Phelps, neuroscienziata della New York University, ha tenuto un intervento aperto al pubblico dal titolo “Neuroscience of racism”. Phelps ha raccontato i risultati delle sue ricerche. “L’amigdala, una struttura cerebrale importante nell’emozione della paura, ha un ruolo importante nelle attitudini e nei comportamenti razzisti. Questo vuol dire che razzismo e paura sono fortemente legati”. Phelps ha osservato che anche chi non si considera razzista mostra una forte attivazione di questa struttura nel caso osservi volti di etnia diversa. La buona notizia è che però questa attivazione negativa può attenuarsi, soprattutto quando le facce “straniere” diventano familiari.

Quali sono gli ingredienti con cui possiamo combattere il razzismo, dunque? “l’esperienza con gli altri, il contesto sociale e la consapevolezza del fatto che siamo portati ad avere paura del diverso”, conclude Phelps.
“È confortante sapere che la scienza conferma quanto noi già crediamo”, ha commentato Kyenge alla fine della conferenza. “È attraverso la conoscenza delle differenze, delle culture e delle persone che possiamo lavorare contro il razzismo e per l’integrazione”.

Fonte: SISSA

Pubblicato il 22/07/2013
 

Google
 
Cerca in Sala Stampa
Cerca in Pubblicazioni
UPDATE
RSS

12.03  07/10/2014

RICERCA:SERRACCHIANI, IL FVG ESPORTA RICERCA, ATTRAE "CERVELLI"

11.17  27/06/2014

UNA SOLUZIONE SEMPLICE PER I BIG DATA

15.46  26/06/2014

STUDIARE I GEMELLI PER CAPIRE IL PREGIUDIZIO

11.15  23/06/2014

GESTI CHE PARLANO

PERCORSI